La rappresentazione grafica dell'intreccio

Le combinazioni d'intrecci che si possono ottenere con la tessitura sono praticamente infinite e la loro rappresentazione grafica si fa con il seguente sistema convenzionale:

Su della carta quadrettata si considera ogni riga verticale di quadretti come un filo di ordito ed ogni riga orizzontale come una trama; di conseguenza ogni quadretto, che appartiene tanto a una riga verticale come a una riga orizzontale, rappesenta l'incrocio di un filo d'ordito e di una trama in quel punto.

Questo incrocio può avvenire in due soli modi:

  1. L'ordito passa sopra la trama

  2. L'ordito passa sotto la trama

Per convenzione, nel primo caso il quadretto sarà riempito di colore, nel secondo sarà lasciato vuoto.