TESSIMILIATESSIMILIA = tessitura a mano + ARTI TESSILI et SIMILIA

reports

La Canapa...
si è già
bell'e piantata
Impressioni ed immagini
dalla Assemblea del CCC
Centro Culturale Canapa

Terricciola PI 27-01-2001. Dopo i primi esempi di coltivazione, la scena della canapa italiana pare soprattutto rappresentata dalle produzioni e confezioni di Armani. Siccome una "filiera produttiva" della canapa in Italia ancora non esiste, pare che Armani e i suoi associati raccolgano gli steli ancora immaturi, evitando così la complessa fase della macerazione. Ne ricaverebbero una fibra alquanto scadente rispetto agli standard delle canape cinesi ma tanto... è firmato, ecologico, Made in Italy (e ottiene per questo un contributo CEE). Sinceramente, non sappiamo dove avvengano realmente poi la filatura, tessitura e sartoria e se utilizzino realmente questa canapa italiana. In Italia, tutto è possibile. Per la versione ufficiale di Armani: http://www.modaonline.it/stilisti/armani/eco.htm
In qualche modo, il CCC, vuole invece promuovere i piccoli stilisti e le loro boutique, invitandoli nel suo spazio espositivo dedicato alla canapa all'interno di SANA, l'expo ecologico, erboristico e cosmetico di Bologna. Non pare che finora la canapa di queste confezioni possa essere italiana, né come fibra né come filato né tantomeno come tessuto. In teoria, la canapa sarebbe il "maiale vegetale" del quale non si getta via nulla. In pratica però, l'agricoltore che viene autorizzato a coltivarla (e ottiene per questo un contributo CEE) puo anche trovarsi a dover bruciare tutto il suo raccolto.
Infatti, chi è autorizzato ad ammassare i raccolti (e ottiene per questo un altro contributo CEE) non sempre ha la convenienza di farlo fino in fondo. Che fine farà poi, l'ammasso reale? In Italia, tutto è possibile. Insomma, il filo della canapa italiana è molto aggrovigliato. Oltre agli storici ostacoli (proibizionismo e fibre sintetiche), ci si aggiungano la poltica agricola della Cee e le sue varianti italiane, il cui obiettivo, piu che la coltivazione della canapa, sembra consistere nell'allevamento di esperti canapologi.

Nei campi del tessuto e del tessimile, a parte qualche evento museale, la canapa italiana fa ancora una magra figura. Fioriscono invece i progetti per gli usi più diversi: cacatoio per gatti, esca per pesci, mangime per uccelli, cosmetico, medicina e bevanda per uomini e donne, isolanti per ambiente ecc...
All'assemblea del CCC di Terricciola si è gustata una ottima schiaccia ai semi di canapa, croccanti e saporiti.
Wm Gi 27-01-2001

Canapa Italiana sulle PAGINE GIALLINE di TESSIMILIA

    • Una risorsa di nome CANAPA di Cesare Pasini. Indirizzi, documenti, persino un poema settecentesco: tutto (o quasi) sulla canapa italiana e non http://canapa.4net.com (filo da Giulia Nochers)
    • Centro Culturale Canapa via Salaiola, 86 bis Loc. La Rosa 56030 Terricciola (Pisa) Tel. e Fax 039 0587 672120. e.mail: cchr  rcnet.net .
      FIRENZE: via dei Pilastri 32/B, Tel.055 240414, 0338 3866039 . Sito Web (assoutamente vuoto al 25-1-2001): http://web.tiscalinet.it/centrocanapa (filo da Giulia Nochers)
    • ASSOCANAPA Coordinamento Nazionale per la Canapicoltura. Via Donizetti 7/9 - 10022 CARMAGNOLA (Torino) Italia - Tel. 011/971.36.88 - 972.31.26 -fax 011/972.12.57 e-mail: Assocanapa  Cometacom.it http://www.canapa.com (sito aggiornato al 1999, Giulia Nochers 28/01/01)
    • Lista di discussione tra chi si dedica alla reintroduzione della coltura e della cultura della Canapa in Italia. Per iscriversi: canapa-subscribe  yahoogroups.com http://groups.yahoo.com/group/canapa (filo da Giulia Nochers)


TESSIMILIA > Per me Telaio è | REPORTS | Eventi | Bandi | CercoOffro | CULTURA | Tecnica | Storia-Geo | Letteratura
TESSITORI & sìmili | Associazioni | Fornitori | Scuola-Ricerca | Musei | Riviste-Libri | Siti Web | Così parlò Wm Gi | MAIL
www.hypertextile.net/TESSIMILIA
HyperTextile.net