TESSIMILIATESSIMILIA > Così parlò Wm Gi

arte tessile senza confini

20 novembre 2002
 L'arte tessile è senza confini, per lo meno qui su TESSIMILIA. infatti in questo mese spaziamo tra il
Tibet e il Cile, Moby Dick, i Confetti e Benjamin Franklin. Global o Neo-Global in tutto e per tutto... carcere compreso.

 Non ci sono arrivate ancora idee per la prossima edizione di
Leumann 2003. Certamente il dibattito avverrà tra interlocutori più ufficiali...
Tessimilia si contenta e persevera, nel suo ruolo umile e pettegolo, da rotocalco scandalistico. Del resto, pure
Cronaca Vera, ha finito per trattare di arti tessili. Ma chi disse "Bisogna che gli scandali avvengano"? Per alcuni ebbe troppe virtù, ebbe un volto e un nome... (va be': è Fabrizio De André).

 Più umilmente, per finire, rammentiamo alcuni rammendi di fili spezzati: abbiamo recuperato negli spazi di internet
Tessitore astronauta e Fili di pensiero 3: intervista spaziale e sparate su Velasquez che vagavano incognite nel Web, come trame slegate da ogni link... Grazie a quanti hanno avuto la squisita cortesia di segnalarci (almeno) questi errori!

Sale e baci
Webmaster Gi
ma scrivi anche tu


Webmaster Gi da  www.cvmt.com

precedente:
28  ottobre 2002


TESSIMILIA > Per me Telaio è | REPORTS | Eventi | Bandi | CercoOffro | CULTURA | Tecnica | Storia-Geo | Letteratura
TESSITORI & sìmili | Associazioni | Fornitori | Scuola-Ricerca | Musei | Riviste-Libri | Siti Web | Così parlò Wm Gi | MAIL
Tessitura a Mano, Arti Tessili et Similia